I video di lilla

giovedì 6 gennaio 2011

Come inizio il lavoro con i ferri circolari/ The way I start knitting using circular needles






Quando ho cercato di imparare a lavorare con i ferri circolari, quasi tutto ciò che trovavo su YouTube riguardava la spiegazione per fare calzini ed altre piccole lavorazioni tubolari...
Devo ammettere di aver avuto delle difficoltà iniziali, fino a quando non mi sono resa conto che non dovevo fare dei calzini, ma degli scaldacollo o delle mantelline e quindi tutto mi è risultato più semplice.
Ora, ho fatto io stessa un piccolo video per farvi vedere quanto iniziare sia semplice: fatemi sapere però se sono riuscita nell'impresa!...


Image and video hosting by TinyPic

32 commenti:

  1. Grazie mille, Lilla hai avuto un'idea splendida!! Sarà utile a moltissime persone, bravissima!
    Baci
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Lilla il video è molto chiaro,sono sicura che sarà d'aiuto a chi non sapeva come si lavorasse col ferro circolare,hai avuto una buona idea,complimenti.
    buona befana

    RispondiElimina
  3. Bravo et merci pour les explications...
    Bonne année

    RispondiElimina
  4. Ciao !!!!!!!!!!!!!!!!!! bella idea x chi non sapeva come iniziare un lavoro circolare
    ( rubino26)

    RispondiElimina
  5. Ciao ragazze e grazie a tutte!!!
    Merci, mamypatch, et Bonne Année à toi aussi...

    RispondiElimina
  6. Ciao! Grazie per il tuo video, è molto utile.
    Sono una principiante e non ho mai lavorato coi ferri circolari, ma ne possiedo una coppia di 5mm di dimensione e 40 cm di lunghezza. Possono andare bene per realizzare una cuffia da adulto (uomo) oppure dovrei prenderne di più lunghi?

    RispondiElimina
  7. @ Anonimo: Ciao! La lunghezza da 40 cm è proprio quella giusta per lavorare i cappelli in lana. Te lo dico perchè mi è venuta voglia di farne uno(non avendoci ancora mai provato con i cappelli...) e giusto un paio di giorni fa ne ho ordinati due da un negozio online, chiedendo preventivamente alla proprietaria quale fosse la lunghezza giusta per questo tipo di lavoro... Lei mi ha consigliato i 40 cm.
    Allora, buon lavoro e a risentirci!!!!! lilla

    RispondiElimina
  8. ciao
    scusa ma alla fine viene lo stesso risultato che lavorandole dividendo le maglie su due ferri?
    grazie valeria

    RispondiElimina
  9. Ciao Valeria!
    Usando il ferro circolare si ottiene una maglia tubolare, senza cuciture laterali.
    Per fare cappelli, scaldacolli e coprispalle sono una favola.
    Per quanto riguarda le maglie, ci sono delle tecniche particolari da seguire.
    Io ho appena lavorato un top con i ferri circolari
    http://spaziolilla.blogspot.com/2011/07/denim-knit-sew.html
    Puoi lavorare tutti i punti che faresti con i ferri tradizionali, solo che ogni giro è lavorato come si presenta al dritto; ad esempio, se con i ferri normali per avere la maglia rasata lavori il primo ferro al diritto ed il secondo a rovescio, con quelli circolari lavorerai tutti i giri al diritto...

    RispondiElimina
  10. grazie mille! sei stata gentilissima.

    RispondiElimina
  11. scusami ma rileggendomi mi sono accorta di non essermi spiegata bene...per 2 ferri indendevo sempre i circolari, perchè ho visto dei tutorial che dividevano il lavoro in due parti uguali e poi lavoravano prima l'uno e poi l'altro ferro distintamente e michiedevo se fosse lo stesso del tuo tutorial. ecco forse ora va meglio ;)

    RispondiElimina
  12. Valeria, scusami ma non riesco a far mente locale...
    Se mi dai un link, dò un'occhiata così mi rendo conto...
    ciao!

    RispondiElimina
  13. Ciao Lilla, il tuo video è stato molto utile per me, e per questo ti ringrazio. Vorrei chiederti un consiglio è possibile realizzare un pouf, con i ferri circolari? se si, di quale misura dovrei prenderli?

    RispondiElimina
  14. Ciao Godard!
    Un pouf è di dimensioni abbastanza grandi, quindi dovresti acquistare dei ferri oltre gli 80 cm di lunghezza. Il diametro del ferro va in base alla grandezza del filato che userai. Per avere un'idea, ti lascio i link di due negozi online dove puoi "consultare" le pagine dei ferri circolari
    https://www.unfilodi.com/eshop/ferri-addi/ferri-circolari-fissi.html

    http://www.ilcestodellalana.eu/index.php?sid=2b1592101e88019d2a2e329d7cb90554&cl=alist&cnid=d1c4450aec74c1a63.69226183&pgNr=2
    Spero di risentirti e grazie per avermi contattata!

    RispondiElimina
  15. Grazie Grazie, sei un'ottima fonte di risorse :)

    RispondiElimina
  16. Lilla anchio vorrei imparare ad usare i ferri circolari.ho intenzione di comprarli ed iniziare proprio con uno scaldacollo,dal tuo video ho capito come montare le maglie.e fino a qui ok.ma da veterana non ho capito alcune cose importanti.per la maglia rasata si lavorano tutti i giri a diritto e per gli altri punti come ci si comporta?ad esempio se si deve fare un lavoro lace che prevede gettate a diritto e varie altre cose come due maglie assieme,ritorte,accavallate;ed anche a rovescio gettate ecc. Come si fà?e se si deve fare un lavoro aperto come ad esempio uno scialle con trafori lace, come si fà?un'altra cosa che non mi è chiara,se si dispone di ferri circolari ad esempio da 80 o più non sono buoni per fare ad esempio dei calzini?cioè le maglie devono ricoprire tutto il filo?per favore mi fai chiarezza su questi interrigativi.ti ringrazio molto
    Mara

    RispondiElimina
  17. Ciao Mara, benvenuta tra le appassionate dei ferri circolari. Cerco di rispondere ai tuoi quesiti... Prima di tutto, i ferri di lunghezza cm 80 o più sono per lavori grandi, come coprispalle o borse; per cappellini e calzini esistono di dimensioni inferiori (20,30,40 cm). Io per i cappellini ho il 40 cm di lunghezza e ci faccio anche gli scaldacollo...
    Per le lavorazioni traforate, devi sempre lavorare i giri per come si presentano sul davanti, quindi se hai dei gettati che con i ferri normali dovresti lavorare dietro a rovescio, con i fc devi fare il giro lavorandolo a diritto... Per riuscire a spiegarmi un po' di più, ti dò dei link che trovi sempre sul mio Blog.
    http://spaziolilla.blogspot.it/2012/01/come-niziare-lavorare-con-i-ferri.html

    http://spaziolilla.blogspot.it/2011/01/come-inizio-il-lavoro-con-i-ferri.html

    Per il lace, ti mostro come esempio il punto pavone.
    Qui trovi lo schema per quello con i ferri dritti http://lanaecotone.blogspot.it/2010/01/copertina-ferri_27.html
    e nel mio post trovi la modifica per lavorarlo con i ferri circolari http://spaziolilla.blogspot.it/2011/09/canotta-dal-basso-allalto-e-punto.html
    Non mi chiedere nulla riguardo agli scialli, perchè ancora non ci sono arivata!!!!
    Buon lavoro!

    RispondiElimina
  18. Dopo aver visto la tua spiegazione, credo proprio inizierò a fare un poncho con i ferri circolari! Grazie!!!!

    RispondiElimina
  19. Spiegazione molto chiara!!Ti ringrazio moltissimo!Ne avevo proprio bisogno!!

    RispondiElimina
  20. ciao!! oggio ci voglio provare anche io !!!
    un piccolo consiglio quante maglie si lavorano, più o meno, per uno scaldacollo ???
    dove compri i ferri circolari on line?
    paola

    RispondiElimina
  21. Ciao a te Paola!
    Il numero di maglie è relativo alla grandezza della lana. Io in genere ne monto una settantina se il filo è grossetto, un po' di più se è di tipo sottile. Per lo scaldacollo hai bisogno di ferri della lunghezza di cm 40.
    Puoi trrovarli a questo link http://www.unfilodi.com/

    Per una migliore spiegazione per lo scaldacollo, guarda anche questo tutorial
    http://spaziolilla.blogspot.it/2012/02/come-fare-un-collo-ciambella-con-i.html
    A risentirci!!!!

    RispondiElimina
  22. grazie.
    posso fare un altra domandina?
    ma si può fare una treccia partendo da una base fatta a coste? come si procede se ad esempio ho fatto gia dei ferri a 2/2 coste ....
    ti chiedo questo perchè lavorando partendo con il primo ferro di rovescio e facendo la treccia a dritto , il dietro del lavoro non mi piace. vorrei lavorare dei punti che poi risultino uguali sia davanti che dietro. spero di esser stata chiara.
    grazie

    RispondiElimina
  23. Purtroppo mi cogli in fallo...Non ho mai provato a fare questo tipo d lavoro. Se ci provi e viene bene, fammi sapere e "vedere" che sono curiosa!

    RispondiElimina
  24. ok. se mai ci riuscirò ahah
    cmq oggi inizio una sciarpa normale in attesa di acquistare i ferri circolari... che lavorazione mi consigli ??? non so dove trovare degli schemi semplici per sciarpe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://spaziolilla.blogspot.it/search/label/spiegazione%20punti%20a%20maglia
      ci sono diversi punti spiegati con i quali fare delle belle sciarpe...
      Buon lavoro!!!

      Elimina
    2. grazie Lilla, la tuaspiegazione è OK. Devo iniziare a confezionare un poncho per la mia nipotina. I ferri circolari li devo usare dopo diversi giri fatti con i ferri normali. Spero mi venga bene perchè con i ferri circolari non mi sono mai cimentata; comunque molto bello il tuo Blog anche perchè tu rispondi sempre. Ciao e se non dovessi riuscire nel mio intento ci risentiamo.

      Elimina
  25. grazieeeeeeeee molto utile!

    RispondiElimina
  26. grazie sei stata molto chiara.

    RispondiElimina
  27. Ciao, il tuo video finalmente mi ha fatto capire come fare. Su internet ci sono solo tutorial in cui ad esempio si avviano 20 maglie, queste poi vengono divise in due ferri e poi lavorate prima su un ferro e poi sull'altro . . . . Mah . . . Io utilizzerò il tuo metodo (forse sembra diverso perchè essendo uno scaldacollo le maglie sono molte ed occupano tutto il loop? )

    Grazie

    RispondiElimina
  28. Eh, ti capisco benissimo!!! Sapessi quanto ci ho messo a rendermi conto che a me non serviva fare tutti quei passaggi con poche maglie...Credo che si utilizzi per fare i calzini se non si ha un ferro corto.
    Comunque, prova e buona creazione!

    RispondiElimina
  29. Grazie mille, è chiarissimo!! Continuerò a seguire il tuo blog!

    RispondiElimina
  30. Ciao grazie per il tuo tutorial ! credo che non sempre si possa usare il metodo che usi con i ferri circolari, perchè quando hai poche maglie devi dividere il lavoro a metà sul ferro circolare. Se posso darti un consiglio adotta il metodo continentale per lavorare a maglia ! è velocissimo ed è adatto per i ferri circolari....provare per credere. Grazie e buon lavoro.Anipatch

    RispondiElimina