I video di lilla

Visitate il mio shop!

venerdì 2 dicembre 2011

Il filato a catena e quello a rete: ecco come li lavoro io ai ferri...

Image and video hosting by TinyPic

Il lavoro a maglia è sempre più divertente...
Il nostro ringraziamento di knitters va sicuramente alle case produttrici di filati, che ogni inverno ce ne propongono di nuovi e particolari sia per materiali che per "formati".
Stando in negozio, mi sono resa conto che finchè il filato resta "raggomitolato" non stimola le clienti: così ho iniziato a fare delle sciarpe come campione e...il risultato è stato super!
E dato che alcuni sono veramente facile da lavorare, grazie a loro ho "avviato alla maglia-dipendenza" anche ragazze e signore che non avevano ancora avuto il piacere di...

Oggi vorrei mostrarvi due sciarpine: la grigia lavorata con il filato CATENA RIVER della CUCIRINI ad effetto vellutato e riccioluto...


...E la sfumata color ciliegia, piena di volants, realizzata con il famoso FLAMENCO di ALESSANDRA FILATI...

Bellissime e FACILISSIME da realizzare: volete scommettere?

Iniziamo con CATENA RIVER: come vedete, il filato è formato da anelli in ciniglia intramezzati da rettangolini in filo lucido, una catena morbida insomma...

Utilizzando ferri n. 8, cominciamo a montare le maglie inserendo direttamente il ferro negli anelli.



Otto maglie sono una dimensione giusta per una sciarpina, poi ognuna sceglierà la larghezza come meglio desidera...

Iniziamo a lavorare a diritto tutte le maglie montate inserendo il ferro...

...Prendiamo la parte superiore del primo anello e inseriamola sul ferro...

...Tiriamola fuori dalla maglia montata; mi raccomando, non tutto l'anello: solo la parte superiore. Infatti, il mezzo anello di sotto formerà il ricciolino esterno...


Continuare fino alla fine del ferro.
Voltare e ripetere, sempre lavorando al diritto tutti i ferri e tutti gli anelli. Un consiglio: a parte il primo ferro, poi passare la prima maglia senza lavorarla.

Senza manco accorgervene, vi troverete ad avere tra le mani una sciarpa morbidissima e riccioluta.
Chiudere le maglie accavallandole normalmente.
Per avere una lunghezza giusta occorrono almeno tre gomitoli. Quando dovrete passare da un gomitolo all'altro, non fate nodi ma sovrapponete i due anelli dei capi e lavorateli insieme.


Passiamo ora al filato FLAMENCO, che altro non è se non una maglia a rete piena di colori...

Per montare le maglie facciamo come per il CATENA RIVER, ma inserendo un occhiello sì ed uno no altrimenti non riusciremmo a lavorare... Il numero dei ferri è sempre 8.
Prendere il filato sulla parte superiore, lasciando libero tutto il resto.

Per questa sciarpa è sufficiente iniziare con 10 maglie. Fare un nodino stretto stretto all'inizio del filato. Non si vedrà nulla perchè sarà poi nascosto dai volants...
Una volta montate le maglie, voltare il ferro ed iniziare a lavorare a diritto, sempre prendendo una maglia sì ed una no e sempre utilizzando il bordo superiore.






Anche in questo caso si lavorano tutti i ferri al diritto, in modo che i volants siano presenti su entrambi i lati della sciarpa.
Alla fine si chiudono le maglie normalmente, annodando la parte terminale e tagliando il filato in eccesso.
Per uno scaldacollo è sufficiente un gomitolo da 100 g.
Per una sciarpa più lunga se ne possono utilizzare due. In questo caso non annodate i due capi di giuntura, ma sovrapponeteli e lavorateli insieme.

Allora, ditemi: non vi è venuta voglia di provare?
Con una spesa irrisoria ed un po' di lavoro a maglia potrete fare anche degli splendidi regali di Natale per voi e per le vostre amiche: in fondo c'è ancora tempo!
Buon lavoro!!!!
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic